Cerca

3° Festival delle Bande Trentine - Giornate di Qualificazione Musicale


Domenica 27 ottobre la nostra Banda ha partecipato al 3° Festival delle Bande Trentine, Concorso di qualificazione organizzato dalla Federazione dei Corpi Bandistici della Provincia di Trento nell'ottica del miglioramento della qualità esecutiva e interpretativa degli otto complessi bandistici iscritti a questa edizione del Festival.

Di buon mattino siamo partiti in pullman per raggiungere dopo quasi due ore di viaggio il teatro di Cembra, sede del Festival. Un bel sole caldo ci ha fatto compagnia per l’intera giornata. Arrivati in teatro ci siamo subito immersi in un riscaldamento per gli ultimi ritocchi dei due brani in programma, quindi siamo saliti sul palco davanti alla commissione di ascolto formata da due esperti di valore internazionale, i maestri Carlo Pirola e Rafa Garcia Vidal.

Nell'attesa di esibirsi sul palco l’emozione dei bandisti era tanta, ma altrettanta era la concentrazione che la Banda ha dimostrato nell'esecuzione dei due brani presentati, seguendo al meglio il nostro bravo maestro Stefano, nella interpretazione dei brani musicali che avevamo studiato in questi due mesi di preparazione.

Il risultato ottenuto è andato oltre le attese, considerate le difficoltà dei due pezzi presentati: Alpine Fanfare di F. Cesarini e il poema sinfonico Field of Honor di T. Deleruyelle a riprova dell’ottimo lavoro di preparazione dei dettagli esecutivi e dell’intonazione, curati in questi due mesi dal nostro Direttore. Merito che è stato particolarmente sottolineato dal simpatico e valido Maestro spagnolo Rafa Garcia Vidal con cui abbiamo provato una parte dei due pezzi presentati, che ci ha dato importantissime indicazioni su come proseguire il lavoro iniziato, sottolineando le potenzialità che ci sono nella nostra Banda

e che con l’aiuto del nostro maestro potremo ulteriormente esprimere in futuro.

Per indicare la validità della nostra esecuzione musicale il maestro iberico ha utilizzato una metafora culinaria “avete una stella Michelin” il che ci ha riempito di legittimo orgoglio, spronandoci in futuro verso un ulteriore salto di qualità.

Restando in tema culinario, la giornata di festa della banda è proseguita poi con il pranzo all’Happy Ranch di Cembra, con la musica allegra del Bandin che, per l’occasione, si è riformato composto di numerosi nostri giovani bandisti.

Ivan Mussi






1 visualizzazione